Eros Ramazzotti
"Nuovi Eroi"

Sono i nuovi eroi
i ragazzi che rabbia in pugno
affrontano la vita dura
nuovi eroi perché facile
non è battersi ogni
giorno contro la paura

Quello che non va
è vedere poi che si
soffre ancora in giro
per il mondo e gli amici
che bruciano l'età
sopra le panchine
se ne vanno a fondo

L'urlo che si sente
non è il vento
sono tante voci in movimento

E c'è bisogno anche di te
e di chi ha cuore dentro sè
e tu sarai una presenza
in più che ci
darà più forza

Sotto questo cielo
(questo cielo)
questo immenso lenzuolo
(grigio)
dove troppa gente non si sa
capire, sappi che non c'è
(no, non c'è)
un silenzio solo
(uno solo)
che la musica non
possa riempire

L'onda che si vede
non è un fiume, sono tante
braccia alzate insieme

E noi che siamo i nuovi eroi
quelli che guerrieri non
saranno mai, cerchiamo noi
l'esempio di lealtà
che servirà domani

L'onda che si vede
non è un fiume, sono tante
braccia alzate insieme

Gente della mia generazione
non è detta l'ultima canzone